Estate in riva al Serio: un battibecco tutto da ridere

13/07/2020  - 293 letture     Cultura, sport e tempo libero

Estate in riva al Serio: un battibecco tutto da ridere

Marito e moglie ai ferri corti: in scena il battibecco tutto da ridere, a Casale Cremasco con l’Associazione teatrale Rosso di Scena, sabato 18 luglio alle 21 in piazza del Municipio. Un omaggio anche per i cento anni di Franca Valeri

Eleuterio, Sempre tua e la Cecioni” è lo spettacolo comico prodotto dall’Associazione Teatrale Rosso di Scena, realizzato e interpretato da Miriam Alblois, Fausto Lazzari e Alessia Parolari, che sarà rappresentato a Casale Cremasco, nella piazza del Municipio, sabato 18 luglio alle 21 nell’ambito della rassegna “Estate in riva al Serio 2020”. L’esilarante messa in scena verrà proposta in due atti e un monologo, con la musica dal vivo eseguita da Roberto Nassini (tastiere e fisarmonica).

Trama

Era domenica 2 ottobre 1966, quando dai microfoni della radio RAI la ben nota voce di Rina Morelli leggeva una lettera, che iniziava con: “Caro Eleuterio, la casa che mi vide bambina oggi mi vede delusa…”.

Di rimando la voce del grande Paolo Stoppa così recitava: “Cara «Sempre Mia», la casa che ti vide bambina, e che ora ti vede delusa, ti vedrà anche decrepita, se aspetti che venga a riprenderti…”.

Partiva così la storia di uno dei più fortunati sketch radiofonici che fecero la fortuna dell’ascoltatissimo Gran Varietà della domenica mattina, dal 1966 al 1974: un classico scambio epistolare che si traduce in caustico, impietoso e coloritissimo battibecco tra Eleuterio, il marito (interpretato da Fausto Lazzari) e Sempre Tua, la moglie (Alessia Parolari), sistematicamente sull’orlo di una crisi irreversibile, che provoca il continuo ritorno di lei a casa della madre e l’inevitabile rappacificazione con rientro sotto il tetto coniugale. Dietro questa satira vivace, c’è la penna di Maurizio Jurgens, autore di prim’ordine, cui si devono tantissimi lavori per la televisione e il teatro, e l’ideazione, insieme ad Antonio Amurri, dello stesso Gran Varietà.

Nel mezzo del contendere, un altro grande momento di storia del teatro leggero: Franca Valeri, interpretata da Miriam Alblois. La Valeri è attrice milanese di nascita (1920) e proprio in questi giorni centenaria, scrittrice e sceneggiatrice di teatro e di cinema, nota per la sua lunga carriera di interprete caratterista. Famosa per i suoi monologhi al telefono.

Condividi:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto