Regione. Interventi a favore di persone con gravissime disabilità e in condizione di non autosufficienza

08/03/2019  - 11 letture

Regione. Interventi a favore di persone con gravissime disabilità e in condizione di non autosufficienza

La Giunta Regionale con Dgr1253 del 12 febbraio 2019 ha approvato il Programma Operativo Regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità  di cui al Fondo per le non autosufficienze anno 2018.

La Misura B1 è destinata alle persone in condizione di disabilità gravissima curate al proprio domicilio, attraverso l'erogazione di buono e Voucher sociosanitario mensile. La finalità di questa Misura è la promozione del benessere e della qualità della vita della persona in un contesto più ampio di inclusione sociale. Rispetto al modello precedente che prevedeva un buono mensile di 1.000 euro attribuito in modo indifferenziato a chi ne aveva diritto, il Nuovo Modello della Misura B1 prevede due tipi di interventi:

  1. contributo destinato alle persone totalmente assistite al proprio domicilio mediante l'erogazione di un buono mensile di massimo 1.100 euro, cui si può aggiungere un 'voucher' mensile per gli adulti fino a 360 euro e per i minori fino a 500 euro. Il buono mensile viene erogato per compensare le prestazioni sociali assicurate dal caregiver familiare e/o da assistente familiare impiegato con regolare contratto.
  2. contributo destinato alla persona disabile che frequenta un servizio educativo o scolastico, oppure a chi è inserito in un Centro diurno per massimo 14 ore e prevede un buono mensile di 600 euro come riconoscimento del carico assistenziale per la famiglia, a cui si aggiunge un voucher mensile fino a 360 euro per gli adulti e fino a massimo 500 euro per i minori, per il miglioramento della qualità della vita e per favorire il benessere del minore sviluppando percorsi orientati a promuovere il suo inserimento e la sua inclusione sociale.

Sperimentazione per situazioni di particolare intensità

Per quelle situazioni di particolare intensità in cui le persone necessitano di assistenza continua e di un monitoraggio costante quali ad esempio le persone ventilo-assistite almeno 16 ore al giorno e/o con nutrizione parenterale, è previsto un sostegno complessivo mensile di 1.900 euro, suddivisi in un 'buono' mensile di 500 euro alla famiglia e in un 'voucher' mensile fino a 1.400 euro per l'acquisto di massimo 20 ore settimanali di prestazioni assistenziali al domicilio, ad integrazione di risorse già eventualmente riconosciute per servizi di assistenza domiciliare e in base al progetto individuale. Un sostegno di carattere sperimentale finalizzato a ridurre il carico delle cure che grava sulle famiglie.

A chi è destinata la misura

La Misura B1 è destinata alle persone che si trovino in:

  1. condizione di disabilità gravissima, secondo i criteri già definiti all’art.3 del decreto interministeriale del 23/09/2016, curate al proprio domicilio;
  2. beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alla l..n.18/1980 oppure definite non autosufficienti ai sensi dell’allegato 3 del d.p.c.m. n. 159/2013;
  3. residenti da almeno due anni in Lombardia.

Tutti i tre requisiti devono essere presenti.

A chi rivolgersi per la misura B1

Per ottenere i buoni e i voucher previsti dalla misura B1 occorre presentare formale richiesta presso:

  •  Sportello Accoglienza, presso l'Unità Operativa "Cure Territoriali": Via Gramsci, 13, Crema.
  • È necessario prendere l'appuntamento telefonico chiamando: +39 0373 89 93 21.
  • Dal lunedì al venerdì: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 15.00.

La domanda deve essere effettuata entro il 31 marzo 2019, mentre le nuove domande possono essere presentate fino al 30 settembre 2019.

Le richieste verranno indirizzate ad una equipe che, previa valutazione multidimensionale delle condizioni della persona, anche effettuata presso il domicilio predispone il Progetto Individuale di Assistenza che prevede la descrizione degli interventi da sostenere.

Durata del programma operativo

Il programma operativo ha validità annuale con scadenza al 31 dicembre 2019. L’erogazione dei benefici avverrà fino al 31 dicembre 2019 e comunque fino ad esaurimento delle risorse disponibili assegnate alle ATS, che provvederanno all’erogazione dei benefici in base alla predisposizione di elenchi trimestrali distinti per fasce d’età (minori, adulti, anziani) ed ordinati per valore ISEE.

Per le persone già in carico per MISURA B al 31 dicembre 2018 la richiesta va presentata entro il 31 marzo 2019 ai sensi del decreto regionale 2331 del 22 febbraio 2019. Tutte le domande per nuovi accessi possono essere presentate fino al 30 settembre 2019 ai sensi della dgr.1253/2019.

Documenti richiesti e modulistica

I documenti da compilare sono scaricabili cliccando nella pagina predisposta nel sito dell'ATS Val Padana, oppure possono essere ritirati in formato cartaceo presso lo Sportello Accoglienza - U.O Territoriali di Via Gramsci,13 a Crema.

Condividi:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto