Servizi sociali: sostegni ed agevolazioni, aggiornato al 18 giugno 2020

18/06/2020  - 538 letture     Servizi sociali

Servizi sociali: sostegni ed agevolazioni, aggiornato al 18 giugno 2020

Bando Baby sitting e centri estivi

A chi è rivolto

Il bonus per servizi di baby-sitting e quello per l’iscrizione ai centri estivi e ai servizi integrativi per l'infanzia sono rivolti alle seguenti categorie di lavoratori:

  • dipendenti del settore privato;
  • iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata (di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335);
  • autonomi iscritti all’INPS;
  • autonomi iscritti alle casse professionali (previa la comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari).

Per effetto di quanto previsto dall’articolo 25, comma 3, del decreto-legge 18/2020, dal 5 marzo 2020 il bonus per l’assistenza dei figli minori di 12 anni spetta anche ai lavoratori dipendenti del settore sanitario pubblico e privato accreditato, alternativamente al congedo specifico di cui stiano già fruendo, appartenenti alle seguenti categorie:

  • medici;
  • infermieri;
  • tecnici di laboratorio biomedico;
  • tecnici di radiologia medica;
  • operatori sociosanitari.

In via ulteriore, il bonus per servizi di baby-sitting spetta anche al personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegato per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Le misure trovano applicazione limitatamente all’anno 2020.

I bonus per servizi di baby-sitting e per l'iscrizione ai centri estivi spettano nel limite massimo complessivo per il nucleo familiare di 1.200 euro, da utilizzare per prestazioni di assistenza e sorveglianza dei figli nel periodo di chiusura dei servizi educativi scolastici. Il beneficio spetta anche ai genitori affidatari Il limite di età di 12 anni non si applica ai figli con disabilità in situazione di gravità accertata (ai sensi dell’articolo 4, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104). Salvo quanto previsto per i minori portatori di handicap grave, in tutti gli altri casi il limite dei 12 anni di età non deve essere superato alla data del 5 marzo 2020.

Modalità di richiesta

La domanda può essere presentata on line sul sito INPS.

In alternativa, si può fare domanda tramite:

  • Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
  • enti di patronato, attraverso i servizi telematici offerti gratuitamente dagli stessi.

Il bonus baby-sitting viene erogato dall’INPS mediante il Libretto Famiglia. I beneficiari del bonus devono registrarsi sul sito INPS, nell’apposita sezione dedicata alle Prestazioni Occasionali > Libretto Famiglia, rispettivamente:

  • come utilizzatori di Libretto Famiglia;
  • come prestatori di servizi di baby-sitting.

Dopo tali adempimenti preliminari, una volta concesso il bonus da parte dell’INPS, il genitore beneficiario deve effettuare la cosiddetta “appropriazione” del bonus tramite il Libretto Famiglia entro il termine di 15 giorni solari dalla ricezione della comunicazione di accoglimento della domanda, mediante i canali telematici indicati nella domanda stessa. Potranno essere remunerate tramite Libretto Famiglia le prestazioni lavorative di baby-sitting svolte a decorrere dal 5 marzo 2020, per tutto il periodo di chiusura dei servizi educativi scolastici e rendicontate nell’apposita procedura entro il 31 dicembre 2020.

Informazioni

Sito INPS www.inps.it. Per ogni ulteriore approfondimento si rimanda alla circolare INPS 24 marzo 2020, n. 44 e al messaggio 5 giugno 2020, n. 2350.

Sostegno abitativo per l'integrazione del canone di locazione a favore di coniugi separati o divorziati anno 2020/2021

A chi è rivolto

Il contributo è destinato ai coniugi con stato civile di separato, divorziato o che hanno in atto un procedimento di separazione giudiziale in corso di perfezionamento che hanno i seguenti requisiti.

  1. Figli nati o adottati nel corso del matrimonio;
    • minori o maggiorenni (solo se in carico ai genitori),
    • disabili minori o maggiorenni in carico ai genitori,
  2. un ISEE in corso di validità inferiore o uguale a € 30.000,00;
  3. residenti in Lombardia da 5 anni;
  4. che non abbiano riportato condanne con sentenze passate in giudicato per reati contro la persona, tra cui gli atti persecutori di cui al decreto legge 23 febbraio 2009, n. 38, nonché per i delitti di cui agli articoli 570 e 572 del codice penale;
  5. intestatari di un contratto di locazione regolarmente registrato o di un contratto provvisorio per emergenza abitativa ( es. residente)
  6. housing o altra tipologia di alloggio);
  7. possono accedere inoltre al contributo i genitori che si trovano a vivere in condizioni di grave marginalità sociale e che sono ospiti presso strutture di accoglienza o che vivono in condizioni precarie e non dignitose;
  8. a favore dei genitori separati o divorziati in situazione di grave marginalità è previsto un contributo economico aggiuntivo finalizzato alla realizzazione di un progetto personalizzato di accompagnamento e di inclusione sociale.

Modalità di richiesta

I destinatari possono presentare la domanda esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo  www.bandi.servizirl.it.

Per assistenza tecnica sull'utilizzo del servizio on line della piattaforma Bandionline Sistema Agevolazioni scrivere a bandi@regione.lombardia.it o contattare il numero verde 800.131.151 attivo dal lunedì al sabato escluso festivi dalle ore 10:00 alle ore 20:00.

Per informazioni e segnalazioni relative al bando: retifamiliari@regione.lombardia.it, telefono Ats Valpadana: +39 0376 334 560, oppure +39 0372 497 569.

Info di riferimento

  • Decreto n. 3167 del 10 marzo 2020.
  • Sito Regione Lombardia e www.bandi.servizirl.it.
  • Ats Valpadana.
  • Attivo dal 19 marzo 2020 ore 12.00 al 30 giugno 2021 ore 17.00.

Dote scuola anno scolastico 2020/2021 - Materiale didattico

A chi è rivolto

Contributo di Regione Lombardia per sostenere le spese per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.

Nella categoria libri di testo rientrano, ad esempio, i libri di narrativa; nella categoria dotazioni tecnologiche rientrano i lettori di libri digitali e tra gli strumenti per la didattica rientrano, ad esempio, gli strumenti per il disegno tecnico e per il disegno artistico. 

Non rientrano nella categoria dei prodotti acquistabili tutti i beni di consumo (ad esempio, penne, matite, pennarelli, quaderni, fogli, acquarelli, colori), diari, cartelle e astucci.

La domanda può essere presentata per studenti residenti in Lombardia che frequentano un corso presso:

  • Scuole secondarie di primo e secondo grado statali o paritari o Istituzioni formativi accreditati con sede in Lombardia o regioni limitrofe, purché lo studente rientri presso la propria residenza e non risulti beneficiario, per la stessa finalità e nello stesso anno scolastico, di altri contributi pubblici
  • ISEE massimo pari a 15.748,78 euro.

Modalità di richiesta

I destinatari possono presentare la domanda esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo  www.bandi.servizirl.it.

Info di riferimento

  • D.G.R. 2815 del 10 febbraio 2020.
  • Sito Regione Lombardia e www.bandi.servizirl.it.
  • Attivo dal 7 aprile 2020 al 29 maggio 2020.

Dote trasporti

A chi è rivolto

La Dote Trasporti è riconosciuta ai cittadini residenti in Lombardia titolari di abbonamenti validi per viaggiare sui treni Alta Velocità, in abbinamento a i treni Regionali e Suburbani, ed eventuali altri mezzi di trasporto pubblico, per le tratte interne all’area di validità della tariffa ferroviaria regionale Lombardia tra Milano, Brescia, Desenzano del Garda e Peschiera del Garda:

  • Unico Rail.
  • Mensile Alta Velocità con estensione regionale.
  • Integrato Full.
  • Unico Rail + Io Viaggio Ovunque in Lombardia (IVOL).
  • Mensile Alta Velocità + Io Viaggio Ovunque in Lombardia (IVOL).
  • Mensile Alta Velocità con estensione regionale + Io Viaggio Ovunque in Lombardia (IVOL).

Modalità di richiesta

La domanda di contributo potrà essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma “Sistema Agevolazioni – SIAGE”.

Per ulteriori informazioni o approfondimenti è possibile:

  • contattare il Call center di Regione Lombardia 800 318 318 (gratuito da rete fissa) oppure +39 02 3232 3325 (da rete mobile e dall'estero, a pagamento al costo previsto dal proprio piano tariffario) digitando il Tasto 1 “Informazioni sulle Doti” dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.00, giorni festivi esclusi;
  • scrivere a:  infrastrutture_e_mobilita@pec.regione.lombardia.it  da qualsiasi casella di posta elettronica, anche non pec, indicando nell’oggetto Dote Trasporti.

Info di riferimento

  • D.G.R. n. 2897 del 2 marzo 2020;
  • Regione Lombardia.
  • Sono previste due finestre temporali:  dal 1° aprile 2020 al 30 aprile 2020 (salvo ulteriori proroghe per il contrasto e contenimento dell’epidemia) per gli abbonamenti validi per viaggiare nei mesi di settembre, ottobre, novembre, dicembre 2019 e gennaio, febbraio 2020; dal 1° al 20 ottobre per gli abbonamenti validi per viaggiare nei mesi di marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto dell’anno in corso.

Carta famiglia

A chi è rivolto

La Carta della famiglia consente di usufruire di particolari sconti nei negozi e piattaforme web convenzionate. Può essere richiesta dai genitori con almeno 3 figli minori di 26 anni. Considerata l’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del coronavirus Covid-19, per il 2020 possono ottenere la carta tutte le famiglie con almeno un figlio a carico e che siano residenti nei comuni o nelle aree nelle quali è stato verificato un contagio.

Modalità di richiesta

Accedere al sito  www.cartafamiglia.gov.it

Per richiedere la Carta, puoi usare le tue credenziali del Sistema pubblico d'identità digitale (Spid).

Per assistenza rivolgersi al numero verde 800 863 119 dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00 e il sabato dalle 8.00 alle 14.00 (festività escluse).

Info di riferimento

Sito del Governo  www.cartafamiglia.gov.it , Legge 145/2018 art. 1, Decreto Legge n.9 del 2/03/2020.

Allegati

FileTipo e dimensioneUltima modifica
 bando-pacchetto-famigliapdf - 56,64 kb27/04/2020 14:27:14

Condividi:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto